Quotazioni Immobili Residenziali

Il mercato immobiliare residenziale di Ravenna e provincia è in forte crescita dal 2014, tra 2015 e 2016, infatti, la crescita percentuale del numero di compravendite effettuate in tutta la provincia è stata del 28,4% (nel biennio precedente era stata dell’11,7%, già la più alta dell’Emilia Romagna). Circoscrivendo l’analisi al solo comune di Ravenna le statistiche dipingono una situazione ancora più rosea: tra 2015 e 2016, infatti, l’aumento del flusso di mercato è stato addirittura del 34,1% (nel biennio precedente fu del 12,2%). Questo andamento in forta aumento è sicuramente favorito dal calo significativo del prezzo medio degli immobili residenziali in vendita: nel Febbraio 2017, infatti, si è comprato a soli 1.770 €/mq, quando nel medesimo mese del 2015 il prezzo era di 1.917 €/mq.

Attraverso i dati studiati e analizzati dal nostro portale, è possibile dare un’idea della composizione totale dell’offerta nel comune di Ravenna: come di consuento, la tipologia di immobile residenziale che riscontra maggiori annunci di vendita è l’appartamento con due camere da letto, seguito, con un sostanziale distacco dall’appartamento con una sola camera da letto e dalla casa singola; situazione interessante per quanto riguarda gli affitti, si inserisce, infatti, la tipologia della casa vacanze, seconda per numero di annunci solo all’appartamento con due camere da letto, al terzo posto l’appartamento con una sola camera.

Nella tabella seguente (Tab. 1) riportiamo la percentuale di annunci suddivisi per le varie tipologie di immobili più richiesti, sia in vendita che in affitto. I costi medi di vendita e affitto, suddivisi per zone del comune, verranno poi analizzati di seguito, attraverso i dati dell’OMI, l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

Di seguito riportiamo schematicamente i costi minimi e massimi di vendita di abitazioni civili, in €/mq, nelle 8 zone più centrali in cui l’Agenzia delle Entrate divide il comune di Ravenna, e per le medesime zone i valori medi minimi e massimi di affitto della stessa tipologia di immobile residenziale.

Zona Centrale B1 – Borgo San Rocco, San Biagio, San Vittore, Zona Stadio, Ospedale, Tribunale, Via Vicoli:
Compravendita: tra i 1.800 €/mq e i 2.575 €/mq;
Locazione: tra i 6,25 €/mq/mese e i 8,8 €/mq/mese.

Zona Centrale B2 – Centro Storico:
Compravendita: tra i 775 €/mq e i 1.075 €/mq;
Locazione: tra i 3,45 €/mq/mese e i 4,65 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C1 – Cintura alla zona centrale:
Compravendita: tra i 1.175 €/mq e i 1.625 €/mq;
Locazione: tra i 4,55 €/mq/mese e i 5,7 €/mq/mese.

Zona Periferica D1 – Ponte Nuovo, Classe, Madonna dell’Albero:
Compravendita: tra i 975 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4,4 €/mq/mese e i 5,95 €/mq/mese.

Zona Periferica D2 – Porto Fuori:
Compravendita: tra i 975 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4,4 €/mq/mese e i 5,95 €/mq/mese.

Zona Periferica D3 – Borgo Montone:
Compravendita: tra i 975 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4,4 €/mq/mese e i 5,95 €/mq/mese.

Zona Periferica D6 – Porto, Bassette (Produttivo-Industriale):
Compravendita: tra i 975 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4,4 €/mq/mese e i 5,95 €/mq/mese.

Zona Periferica D7 – Fornace Zarattini (Residenziale-Produttivo):
Compravendita: tra i 975 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4,4 €/mq/mese e i 5,95 €/mq/mese.